Diritti, rovesci, doveri

E' mio diritto. Quante volte sentiamo ripetere questa frase?
E noi avvocati molto più degli altri, specialmente dai clienti che si sentono lesi nelle loro ragioni, aspettative, pretese. Negli atti civili, dopo avere enunciato il fatto, esponiamo le ragioni di diritto. Nel penale si chiede che venga applicato correttamente (ergo, a favore del nostro postulante).
Possiamo risalire alle origini del diritto romano per vedere che, almeno questo schema, non è mutato: Da mihi factum, dabo tibi ius. Da quando si è imposto, appunto, lo Stato di diritto, la sfera delle situazioni giuridiche soggettive si è allargata, per non dire dilatata.
Il loro riconoscimento e la loro tutela passano dal Codice di Napoleone che, all'articolo uno, ci dice che "Qualunque Italiano gode dei diritti civili."Traduzione forse non impeccabile ma efficace del francese Tout Français jouira des droits civils.

Leggi tutto >>

International Business Alliance Conference 2013

Il nostro studio rafforza la sua presenza a Taiwan.
L'avvocato Gianni Dell'Aiuto, dopo aver partecipato alla International Business Alliance Conference 2013 ed al Taipei International Invention Show e Technomart è stato invitato a tenere una relazione sulle possibilità di cooperazione tra Italia e Taiwan presso la Tunghai University di Taichung.

Read more...

In tema di Europa

Legge naturale o normale ricorso dei cicli temporali, ma come in natura per gli animali, anche per gli Stati, emerge sempre una realtà che, per capacità, circostanze, volontà, emerge sulle altre, dominando le scene politiche ed influenzando il sistema internazionale.

Senza voler partire dalla Roma dei Cesari, possiamo limitarci agli ultimi secoli per vedere come la Francia di Richelieu ha introdotto il moderno processo di relazioni internazionali, basato sullo Stato-Nazione e motivato dall’interesse nazionale. Nel secolo successivo venne elaborato in Gran Bretagna il concetto di Balance of Power, che ha caratterizzato i successivi due secoli.

Leggi tutto >>

Automatic lawyer

“In-giustizia” marzo 2013

automaticProbabilmente molti di noi che hanno superato gli ... "anta" ricorderanno che ballavamo, all'epoca della disco-music, la canzone di Dee Dee Jackson Automatic lover. Bene, oggi con la stessa colonna sonora potremo ancora ballare, cambiando solo poche parole, e dire di essere diventati "AUTOMATIC LAWYER".

E purtroppo non mi riferisco agli strumenti informatici o telematici che talvolta ci aiutano nella professione. Come penso tutti voi, ricevo con sempre più allarmante frequenza offerte di società, enti, siti e quant'altro, che offrono i loro servizi per incrementare la mia clientela.

Offerte per pubblicità, convenzioni, promozioni via web tramite siti, pagine di giornali, essere inseriti in liste di avvocati specializzati o che offrono sconti per le più svariate categorie di potenziali clienti. La più recente, è che mi ha sinceramente sconcertato, è quella di una compagnia telefonica che offre il contatto diretto. Mi spiego meglio per coloro che hanno avuto la fortuna di non avere ricevuto questa offerta e coloro che, opportunamente, non hanno sprecato tempo ad ascoltarla.

Leggi tutto >>

Nessuno mi ha mai chiesto, però ...

FORO ROMANO 1-2/2004 127

Nell'esercitare al giorno d'oggi la nostra professione, è ormai frequente trovarsi ad affrontare situazioni nuove e profondamente diverse da quelle che avevano caratterizzato i nostri studi universitari e la nostra formazione. Leggendo le riviste giuridiche, troviamo sempre più voci nuove e una terminologia che esula dal comune pensare ed operare "avvocatizi". Per decenni (o forse secoli?) la professione forense è rimasta legata a schemi classici, canonici, consolidati, che si immaginavano difficili da mutare: una tradizione dove la logora figura di Azzeccagarbugli, chiuso nel suo studio, colmo di tomi e grida era lo stereotipo di ogni avvocato. Forse non ci si allontanava dal vero.
Viene a mente anche l'immagine del nostro Santo protettore, Sant'Ivo, al cui studio i clienti bussano con i piedi avendo le mani colme di monete e doni da offrire a chi elargiva i propri consigli e la propria scienza, più preziosa ed infallibile di un dogma papale. (ma quanti ricordano che il "pessimo" Azzeccagarbugli, resosi conto di no poter accettare la difesa di Renzo, restituisce il sia pur magro "compenso"?).

Leggi tutto >>

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Cookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set.
Per avere ulteriori dettagli in merito vedi la pagina Cookies policy.
To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy

Acconsento i Cookie per questo sito - I accept cookies from this site.